Metodo

Litigare bene: seminario a Roma per educatori, insegnanti e genitori

Postato il Aggiornato il

16107381_1212348472152412_3979566649372267803_o

L’Opera Nazionale Montessori organizza il seminario ”Litigare bene. Un metodo per aiutare gli alunni a gestire i litigi” dalle 9,30 alle 17,00 presso l’Hotel Casa tra Noi – via di Monte del Gallo, 113 – Roma (zona San Pietro).
Il seminario è condotto dal professor Daniele Novara, direttore del Centro Psicopedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti, ideatore del metodo Litigare bene in collaborazione con la dott.ssa Marta Versiglia, pedagogista.
Imparare a litigare bene è importante perché permette ai bambini di essere protagonisti della loro crescita, di sviluppare quegli apprendimenti che consentiranno loro di affrontare la vita con maggiore autonomia, di essere più aperti verso il punto di vista degli altri, di vivere le situazioni conflittuali anche sdrammatizzandole e trasformandole in risorse e non in blocchi.
La scheda di partecipazione va inviata entro il 20 febbraio 2017 tramite email: segreteria@montessori.it
Per il pagamento del seminario è possibile utilizzare la carta del docente in quanto l’ONM è un ente accreditato dal MIUR.
Per maggiori informazioni è possibile scaricare il programma.

Opera Nazionale Montessori
Via di San  Gallicano, 7 – Roma
Tel. 06 584865 – 06 587959 – Fax 06 5885434
Email: segreteria@montessori.it – Sito: http://www.montessori.it

Programma e scheda del seminario

Annunci

Dimmi “come mangi” e ti dirò chi sei!

Postato il

Non di solo plastica vive il bimbo! Anzi, meno plastica ha intorno, meglio cresce; questo in molti lo sappiamo e lo riconosciamo come dato acquisito. Ma, al momento della pappa, quando c’è l’elevato rischio che un piatto voli a terra con tanto di manicaretto, o un bicchierino lasciato proprio sul precipizio del tavolo s’infraga contro il pavimento, è estrememente semplice cedere alle tentazioni del derivato dal petrolio.

Anche perchè, diciamocelo, è molto più semplice reperire un piatto o un bicchiere di plastica per bambini, economici e che si trovano non solo nei negozi dedicati alla prima infanzia ma persino nei supermercati, nei discount e nei tanto diffusi “chinese shop”.

Ma l’alternativa c’è e non è così oneroso o complesso reperirla!

Bandita la plastica, ecco allora un mondo di posate, bicchieri, stoviglie… di ceramica, di vetro, di metallo, di legno…

Diamo un’occhiata allora a qualche proposta di vasellame per infanti:

duktig-piatto-ciotola__0086286_PE214926_S4

  • Piattini e ciotoline in gres. Realizzati con il materiale con cui, usualmente, si fabbricano piastrelle, sono abbastanza resistenti ed adatti soprattutto per coloro che prediligono per i loro bimbi il Metodo Montessori. Si trovano, semplici, delle giuste dimensioni e a buon mercato, da Ikea (Duktig). Sempre della stessa linea, è possibile trovare bicchierini di vetro e tazzine in gres. Inoltre da Ikea è possibile trovare posate in acciaio inox (Dragon) o acciaio e plastica (Smaska).
  • Stoviglie in porcellana. Più ricercate e ad un prezzo relativamente sostenuto, ma vivaci e molto graziose, possono essere acquistate online anche da Villeroy & Boch (nella sezione Porcellana / Stoviglie per bambini).bambu_BabyFS_056830_large
  • Posate e ciotole in fibra naturale, per tutti i palati (anche i più delicati), si possono acquistare online da Bambu; sicure e realizzate in materiale eco-sostenibile.

 

Queste sono le stoviglie alternative alla plastica che ho trovato; e voi, avete qualche altro suggerimento? Scrivete nei commenti la vostra esperienza. Il modus educandi del proprio bambino, divezzo o semi-divezzo, si riflette anche sugli strumenti attraverso cui viene consumato il pasto quotidiano: ad ognuno il suo!

Montessori a 360° e Montessori e disabilità: alcuni imperdibili corsi per educatori dell’infanzia e/o genitori.

Postato il

montessori

Ecco alcune imperdibili occasioni di formazione per gli operatori dell’infanzia che vogliono conoscere o approfondire il Metodo Montessori, frequentando dei corsi riconosciuti dal MIUR.

A Parma, l’Associazione Montessori di Brescia e Irecoop Parma propongono un corso di 30 ore dal titolo “Imparo con le mani – Il materiale Montessori come sostegno alla disabilità”, dedicato ad educatori, insegnanti e genitori di bambini dai 3 ai 6 anni. Il corso partirà a settembre 2015 e sarà tenuto da docenti ed esperti del Metodo Montessori, tra cui insegnanti, educatori e pedagogisti. Le ore del corso saranno riconosciute dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e verrà l’attestato di partecipazione rilasciato dal CNIS Associazione per il coordinamento Nazionale degli insegnanti specializzati e la ricerca delle situazioni di handicap (Locandina e scheda d’iscrizione e pagina del Corso).

Dedicati agli educatori dell’infanzia, come ogni anno l’Opera Nazionale Montessori, accreditato per la Formazione Montessori dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), organizza dei corsi di specializzazione Montessori. Per l’anno 2015-2016 sono ancora aperte le iscrizioni ai corsi di Roma, Udine e Terni. La frequenza è sicuramente impegnativa (circa 9 mesi per il corso di Roma) ma ampliamente motivata e anche se ci sono dei costi importanti da sostenere, gli importi sono rateizzabili.

Per ulteriori informazioni sul corso di Parma: Irecoop Parma e il Metodo Montessori.

Per ulteriori informazioni sui corsi dell’Opera Nazionale Montessori: Formazione ONM.